Novità ed aggiornamenti dal mondo assicurativo ed informazioni sulle tante nostre iniziative in ambito sportivo, sociale e culturale.

Le attività sociali e culturali rivolte al territorio, gli articoli che parlano di noi, la nostra presenza all’interno del tessuto socio-economico della Provincia di Sondrio.

Infine lo storico e forte sostegno alle attività sportive locali.

Strategie e alternative di investimento nell’era a tassi zero

Schena Assicurazioni Generali – Sondrio Garibaldi ha organizzato per le giornate di martedì 9 e mercoledì 10 maggio tre incontri formativi intitolati "strategie e alternative di investimento nell'era a tassi zero".

I meeting si sono tenuti a Chiavenna presso Bistrot Mastai, a Bormio presso Hotel Rezia e a Sondrio presso la Sala delle Acque del BIM Adda.

Il pubblico si è mostrato molto attento e ha colto l'occasione per sottoporre al relatore Carlo Valerio Cortese, formatore di Generali Italia, molte domande circa le opportunità di investimento e le soluzioni offerte dagli operatori economici presenti sul mercato finanziario.

 

Riportiamo si seguito l'articolo "Finanza, lezione con Schena Assicurazioni" comparso sul giornale La Provincia relativo all'incontro di Bormio.

 

 

 

 

 

 

 

Schena Assicurazioni ringrazia tutti i clienti che hanno partecipato agli incontri e hanno contribuito alla perfetta riuscita dell'iniziativa!

 

Sondrio, 13/05/2017

 

Casa in touch: la tua casa sempre con te!

Generali Sei a Casa IN TOUCH è l’assicurazione casa di Generali Italia che grazie al  kit di sensori e l’app dedicata connette la tua casa con te! 

La polizza Sei a Casa IN TOUCH ti offre con un semplice click la possibilità di essere sempre connesso con la tua casa per garantirti costante sicurezza e tranquillità

Grazie al kit di sensori che puoi facilmente installare da solo nelle aree sensibili della tua abitazione per sapere sempre cosa succede in casa, anche quando non ci sei! 

La nostra applicazione ti invierà in tempo reale gli aggiornamenti riguardanti la tua casa così da poter prevenire o limitare possibili danni.

Inoltre il servizio di assistenza è attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno e comunica con te in caso di allarmi e segnalazioni che arrivano da casa tua per prevenire possibili rischi.

Generali Sei a Casa – IN TOUCH ti offre un unica risposta per tutte le tue esigenze (guarda il video)

  • PERDITA D'ACQUA? Il sensore antiallagamento lo rileva e tu vieni informato in tempo reale;
  • INCENDIO? FUMO? ECCESSIVO INNALZAMENTO DELLA TEMPERATURA? Il sensore antincendio rileva il potenziale pericolo e il sistema ti invia una notifica immediata;
  • MOVIMENTI SOSPETTI? La Smarthome, dotata di telecamera e sensore di movimento, rileva l’evento;
  • ALTRI SENSORI INTEGRATI NELLA SMARTHOME: ti avvisanoin caso di sbalzi di tensione e distacco della rete elettrica.

Oltre alla protezione offerta dall’assicurazione, il kit IN TOUCH è disponibile in due versioni, personalizzabili in base alle tue esigenze:

  •  START che comprende: Smarthome e sensore antiallagamento;
  •  LARGE che comprende: Smarthome, 2 sensori antiallagamento, 1 sensore antincendio e 1 ripetitore.
 

La polizza casa Generali Sei a Casa – IN TOUCH è disponibile presso le nostre Agenzie: vieni a trovarci per scoprire il servizio!

 

Sondrio, 09/05/2017

 

Sciare per la Vita

Lo scorso 23 Aprile 2017 a Santa Caterina Valfurva – Valle dell'Alpe si è tenuta la lodevole manifestazione benefica da noi sostenuta e promossa dall'associazione Sciare Per La Vita Onlus.

La giornata sciistica ha previsto una gara non competitiva formula PRO-AM aperta a tutti, unica nel modo dello sci, con l'impegno e la dedizione di Deborah Compagnoni e Pietro Vitalini che sono riusciti a coinvolgere i più grandi campioni dello sport nazionale e internazionale.

Il progetto 2017 è stato destinato al finanziamento area adibita alla "PREPARAZIONE FARMACI" del Cento di Onco-Ematologia Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del bambino.

  

 

 

 

 

 

 

Sondrio, 21/04/2017

DONA per EMPORION

Martedì 18 Aprile si è tenuta una giornata organizzata PiùSegniPositivi, associazione che sosteniamo, di raccolta per farmaci di tipo C e prodotti per la cura della persona che sono stati donati per il mercato solidale Emporion.

Hanno partecipato all'iniziativa 20 esercizi commerciali della Valmalenco e altrettante farmacie in area mandamentale di Sondrio.

 

 

 

Performance e propensione all’innovazione

Il nostro Agente Generale Ing. Sergio Schena è stato intervistato da Word Excellence, primario mensile di finanza e assicurazioni!
Questa importante testata, nel numero di marzo 2017, ha pubblicato un'interessante articolo sulla nuova fase di sviluppo avviata da Generali Italia: il programma semplificazione, con l’obiettivo di snellire i processi delle Agenzie Generali e fornire alle stesse gli strumenti per migliorare il servizio ai clienti.
Sergio Schena, componente del comitato esecutivo Anagina, è stato intervistato in qualità di incaricato speciale per l'informatica, evidenziando l'importanza di potenziare i servizi digitali a disposizione della rete di vendita.

Il settimanale Centro Valle di Sondrio ha riportato questo riconoscimento dedicando un articolo nell'edizione del 8 aprile 2017 che riportiamo qui sotto – siamo veramente fieri!

10 aprile 2017

Zero reclami Rc Auto

Generali Sondrio Garibaldi quest'anno ha avuto ZERO reclami da parte dei propri clienti RCA

La nostra agenzia di Sondrio nel 2016 non ha ricevuto nemmeno un reclamo sull'RC auto: questo risultato è sicuramente frutto dell'attenzione che i nostri agenti mostrano quotidianamente ai clienti.

Negli scorsi giorni, sui principali quotidiani nazionali (Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa) sono apparse notizie riguardanti le compagnie dirette che forse fanno risparmiare, ma che sono in testa alla classifica dei reclami in quanto hanno un alto tasso di disservizio nella liquidazione dei sinistri e non propongono le coperture adeguate.

In soli sei mesi nel corso del 2016 l'Ivass, Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni, ha ricevuto 65 mila reclami.

Nei mesi scorsi sono stati convocati i top manager di 15 compagnie italiane e 12 estere per discutere dei richiami e chiedere l'attivazione per l'adozione di misure correttive a tutela dei consumatori.

L'Ivass ha chiesto alle compagnie attive nell'Rc auto di rivedere le proprie procedure di gestione dei rapporti con la clientela, particolarmente lacunosi e poco trasparenti, entro il 30 aprile di quest'anno.

Questo perchè il 60% delle lamentele, quasi la metà delle oltre 64 mila totali, ha riguardato l'Rc auto.

I motivi principali dei reclami sono: lungaggini nella definizione dei sinistri e i contrasti sull'attribuzione delle responsabilità negli incidenti e quindi nella quantificazione del danno.

La grande sorpresa sta nel trovare ai primi posti della classifica della litigiosità le compagnie che fanno assicurazione diretta, ossia quelle compagnie che non dispongono di una rete di vendita e di agenti ma che si muovono solo sul web o via telefono.

Risparmiano così sui costi, sono competitive sui premi, ma se la devono vedere con strascichi di lamentele.

Di seguito riportiamo la classifica dei reclami pubblicata sul Corriere che conta la presenza di alcune note compagnie dirette:

COMPAGNIA RECLAMI RC AUTO
Genertel 9.25%
Genialloyd 10.60%
Directline 15.85%
Donau-Versicherung 41.01%

 

Tra le varie lamentele molte sarebbero risolvibili, se non proprio evitabili, utilizzando il contatto con un agente.

 

10 Marzo 2017

In arrivo la legge per l’obbligo della polizza assicurativa per gli avvocati

A partire dall’11 Ottobre 2017 entra ufficialmente in vigore la legge per l’obbligo della polizza assicurativa per gli avvocati. Si tratta di una legge esistente dal 2012, ma non poteva essere applicata vista la mancanza di decreti attuativi.

Dal prossimo anno però gli avvocati avranno l’obbligo di stipulare due polizze assicurative sulla responsabilità professionale: una è per la copertura della responsabilità civile derivante dall’esercizio della professione mentre l’altra copre da eventuali infortuni.
 
La prima tipologia di polizza copre, come già accennato, da eventuali responsabilità civili derivanti dall’esercizio della propria professione, coprendo quindi diverse tipologie di danno causate ad un assistito, alle controparti processuali e ai relativi difensori: patrimoniale, non patrimoniale, permanente, temporaneo e futuro. Inoltre comprende anche fatti colposi e dolosi.

L’assicurazione avvocato non riguarderà solamente le attività giudiziali, ma anche quelle extragiudiziali come la consulenza, l’assistenza nelle procedure di mediazione civile e tributaria e tutte le altre azioni collegate all’esercizio della professione e alla conduzione del proprio studio legale.
Il decreto introduce anche delle tutele anche per i familiari dell’avvocato.

La seconda tipologia di assicurazione deve essere prevista a favore degli avvocati e dei loro collaboratori, praticanti e dipendenti per i quali non sia operante la copertura assicurativa obbligatoria INAIL.

La copertura è estesa agli infortuni occorsi durante lo svolgimento dell'attività professionale e a causa o in occasione di essa, i quali causino la morte, l'invalidità permanente o l'invalidità temporanea, nonché delle spese mediche; è incluso l'infortunio derivante dagli spostamenti resi necessari dallo svolgimento dell'attività professionale.

 

28 Febbraio 2017

Circuito F. Schena – Supergigante a Bormio

CIRCUITO F. SCHENA GENERALI: SULLA MITICA STELVIO 150 GIOVANI SCIATORI DELLE CATEGORIE RAGAZZI E ALLIEVI
Vittorie di Sosio, Talacci, Gurini e Sala nella prova di super gigante

I giovani sciatori delle categorie ragazzi e allievi sono tornati sulla neve, lo scorso weekend, a Bormio, per gareggiare nel super gigante, quinta prova a loro riservata del Circuito Franco Schena Generali, dopo il rinvio della gara di Chiesa in Valmalenco, il 5 febbraio scorso, per le cattive condizioni meteorologiche.

Quasi 150 gli atleti al via sulla mitica pista Stelvio: sabato 18 è toccato alla categoria ragazzi, domenica 19 agli allievi.

Tra le allievi under 16 è arrivata l’ennesima vittoria, la quarta su cinque gare disputate sin qui, per la bormina Benedetta Sosio, che ha staccato di 42 centesimi la livignasca Nicole Piller, seconda, e di 71 la terza classificata Martina Dei Cas, sua compagna di squadra. Quarto posto per Elena Lazzeri, Sci Club Livigno, quinto per Katia Mascherona, Sci Club Bormio.

Nella parte alta della classifica è stato un testa a testa fra Bormio e Livigno con la prima che ha prevalso piazzando tre atlete nelle prime cinque. Tra i pari età maschi, il livignasco Simon Talacci bissa il successo ottenuto sulle nevi di Santa Caterina, lasciando a oltre due secondi Manuel Gatti, Sci Club Valmalenco, e Enrico Giacomelli, Sci Club Bormio, rispettivamente secondo e terzo.

Il malenco Nicola Pedrolini è giunto quarto, quinto il livignasco Ian Rocca, vittorioso nelle prime due prove del Circuito Franco Schena Generali.

Nella categoria under 14 ragazzi femminile è arrivata un’altra vittoria per Noemi Gurini, Sci Club Santa Caterina. Dietro di lei, staccata di 40 centesimi, la compagna di squadra Camilla Antonioli, pure seconda nell’ultima gara. Terzo posto per Elisa Negri, Ski Team Aprica, quarto per la bormina Caterina Zampol, quinto per Martina Lazzeri, Sci Club Valdidentro.

Tra i maschi, Riccardo Sala, Sciatori Madesimo, si è preso la rivincita su Enrico Vavassori, che lo aveva preceduto di cinque centesimi nell’ultima gara in Valfurva, fissando il cronometro a 55.20, 18 centesimi in meno. Al terzo posto, staccato di oltre un secondo e mezzo, Pietro Motterlini, Sciatori Madesimo, già vincitore di una gara, al quarto il bormino Jacopo Antonioli, al quinto Matteo Fanti, Reit Ski Team.

Il Circuito Franco Schena Generali si avvia alla sua conclusione: domenica 26 febbraio, ad Aprica, le categorie cuccioli e baby saranno impegnate nell’ultima gara, mentre ragazzi e allievi attendono il primo weekend di marzo per il recupero dello slalom gigante in Valmalenco.

20 febbraio 2017

Circuito F. Schena – Gigante a S. Caterina

VITTORIE PER PIATTA, PETROV,  MILANI E COMPAGNONI
Nelle categorie cuccioli e baby ben 260 sciatori al via nel gigante

I piccoli sciatori under 12 e under 10 sono stati di nuovo i protagonisti assoluti, ieri a Santa Caterina Valfurva, per lo slalom gigante inserito nel Circuito Franco Schena Generali.

Lungo la pista Cevedale, su neve farinosa per le abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi, hanno gareggiato ben 260 piccoli sciatori: un successo di partecipazione che, per quanto riguarda queste categorie, si ripete a ogni appuntamento.

Per cuccioli e baby quella di ieri era la terza gara, dopo quelle di Bormio e Chiesa in Valmalenco e prima della quarta e ultima che si svolgerà ad Aprica il 26 febbraio. Ogni gara assegna i punti che, sommati al termine del circuito, consentiranno ai più bravi di partecipare alle selezioni regionali.

Nella categoria cuccioli femminile Giorgia Piatta Dell’Abbondio, atleta di casa, ha battuto di sette centesimi Ilaria Compagnoni, Reit Ski Team, prima nelle precedenti gare, e di nove la livignasca Anja Talacci.

Quarto posto per un’altra atleta di casa, Giorgia Orsenigo, seconda in Valmalenco, quinto per Francesca Gatta, Sciatori Madesimo.

Tra i pari età maschi la vittoria è andata a Atanas Petrov, Sci Club Livigno, che ha staccato nettamente i bormini Lorenzo Sambrizzi, Lorenzo Schena e Glauco Antonioli. Soltanto quinto Giacomo Panzeri, Sciatori Madesimo, che in Valmalenco aveva chiuso al primo posto.

Virginia Milani, Sciatori Madesimo, è salita sul gradino più alto del podio nella gara riservata alle piccolissime, le under 10 della categoria baby, era giunta seconda nella gara precedente. Al secondo posto, staccata di 80 centesimi, Cristina Trabucchi, Valdidentro, dietro di lei Vittoria Giacomelli, Sci Club Livigno, terza, la bormina Beatrice Formenton, vittoriosa nelle prime due gare e ieri soltanto quarta, e Carolina Olcelli, Reit Ski Team, quinta.

Tra i maschi vittoria di Leonardo Compagnoni, atleta di casa, che ha messo 24 centesimi fra sé e il secondo classificato, Andrea Rufolo, Sciatori Madesimo, che si era classificato terzo nella gara precedente in Valmalenco.

Terzo posto per Mattia Giacomelli, Sci Club Valdidentro, quarto per il livignasco Giacomo Longa, quinto per Mattia Reynders, Ski Team Aprica, che sin qui aveva collezionato un primo e un secondo posto.

Qui le classifiche

Nel prossimo weekend tornano in scena gli sciatori delle categorie ragazzi e allievi, fermati dal maltempo domenica 5 febbraio in Valmalenco, che non gareggiano dal 28 e 29 gennaio.

Ad attenderli una gara di super gigante a Bormio, sabato 18 e domenica 19 febbraio, prima del recupero dello slalom gigante, ai primi di marzo, che concluderà le gare del Circuito Franco Schena Generali.

14 febbraio 2017

La tutela sui social networks

La tutela nella vita reale e nel “social” vanno ormai di pari passo, si completano a vicenda e spesso purtroppo, l’ultima prende sopravvento sulla prima.

Molto spesso l’utilizzo di questi nuovi media causa però spiacevoli conseguenze, come il furto d’identità, la violazione dei dati personali, la pubblicazione di post diffamatori fino ad arrivare al dilagante cyberbullismo.

Ma cosa accade quando non dobbiamo più solamente tutelare noi stessi ma anche i nostri figli?

Innanzitutto, vi forniamo dei consigli validi per tutti e che sicuramente concorreranno a rendere il vostro profilo social più sicuro: custodite gelosamente le vostre password, rendete il profilo privato in modo che solo i vostri amici possano accedere ai contenuti personali ed infine fate attenzione alle persone a cui confermate l’amicizia.

Bisogna però sempre tenere a mente, che Internet è infinito, tutto rimane e niente passa, quindi fate attenzione ai contenuti che pubblicate!

Questo è fondamentale perché molti non sanno che anche se il vostro profilo è privato, amici di amici potrebbero comunque arrivare alla foto da voi pubblicata, al vostro video o qualsiasi altro dato personale.

Soprattutto quando si parla di tutela dei propri figli è fondamentale ricordarsi che ci sono milioni di utenti che potrebbero visualizzare contenuti, che potrebbero essere poi riutilizzati in maniera illegale.

Insegnare ai propri figli quali sono i pericoli della rete è fondamentale per proteggerli da minacce esterne, soprattutto se si pensa all’innocenza con cui i bambini e ragazzi fanno le cose molte volte (inconsapevolmente).

In primo luogo, evitate di postare fotografie o video dei vostri figli, soprattutto se minorenni, questo perché da un lato, come detto prima, non è sicuro e le foto dei vostri bambini potrebbero essere utilizzate da sconosciuti senza il vostro permesso.

Dall’altro vi potrebbe capitare anche, come è successo ai genitori di una ragazza austriaca, di essere denunciati dagli stessi figli per uso improprio di una loro foto senza previo consenso.

Ovviamente questo è un caso estremo, ma non si è mai troppo sicuri..

Inoltre, è fondamentale proteggere i propri figli anche quando sono loro stessi ad avere un profilo, in quanto possibili minacce per gli altri.

E’ bene controllare personalmente il profilo del proprio figlio per verificare che non sia lui stesso ad intraprendere azioni illegali o, nel peggiore dei casi, che sia coinvolto nel cyber bullismo, che è ovviamente punibile penalmente.

Basti pensare ai casi di cronaca più recenti per capire quanto una foto o un video possano condizionare le persone spingendoli anche ai gesti più estremi.

Per questo è fondamentale tutelare sé stessi, ma soprattutto i propri figli, da quelli che sono i possibili rischi dei social networks.

Potete trovare la formula di tutela Cyber Insurance all’interno della polizza Generali Sei a Casa.

 

9 Febbraio 2017

1 2 3 4 5 6